Sab, Apr 20, 2024

2021

All Stories

L’altro mondo e gli altri mondi di Dante

In occasione delle Celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri la Società dei Naturalisti ha organizzato un Ciclo di conversazioni dal titolo L’altro mondo e gli altri mondi di Dante: dialoghi sulla geografia e cosmogonia tardo-medievali.

L’iniziativa rientra nell’ambito del Progetto “Dante per tutti, a cura della Biblioteca Universitaria di Napoli (Ministero della Cultura), dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” (Dipartimento di Giurisprudenza, Biblioteca di Diritto Romano), della Società dei Naturalisti in Napoli, della Biblioteca Nazionale di Napoli (Ministero della Cultura), dell’Associazione Culturale MineCreative e del Patto Locale per la Lettura “Reading Forcella”. Al Progetto ha collaborato anche l'artista Pietro Marino con una sua Installazione.

Il Progetto gode del patrocinio del Comitato Nazionale Celebrazione 700 anni morte Dante Alighieri.


L’altro mondo e gli altri mondi di Dante: dialoghi sulla geografia e cosmogonia tardo-medievali

L’altro mondo di Dante è fisicamente collocato ai confini della Terra, ma comunque ad essa legato, e raggiungibile. È un’eredità del Mondo Classico filtrata comunque dalle conoscenze geografiche che alla fine del XIII secolo si andavano consolidando anche grazie ai resoconti più o meno dettagliati e affidabili di viaggiatori europei ed arabi.

Da Marco Polo alle Mille e una Notte, luoghi fantastici e terribili, popolati da creature di ogni tipo, si rispecchiano nelle descrizioni dei paesaggi danteschi d’oltretomba. Allo stesso modo, la collocazione nei cieli del Paradiso, si fonda sull’ Aristotele del De Coelo e sul suo recepimento in epoca medioevale. Le armonie dei cieli a loro volta regolano i pianeti dentro di noi, e ci rendono parte dell’universo, collegandoci in modo indissolubile agli astri.

Un ciclo di incontri tematici, ciascuno dedicato ad un tema e della durata massima di un’ora, ci traghetta nel mondo terreno e ultraterreno di Dante e del tardo Medioevo, affidandoci all’esperta guida di diversi studiosi che ci accompagnano lungo le strade da percorrere.

L’iniziativa si rivolge ad un vasto pubblico, utilizzando una formula colloquiale, con una trattazione e un linguaggio in grado di appassionare anche i non esperti della materia.

Gli incontri hanno luogo di pomeriggio dalle 17.00 alle 18.00 e sono strasmessi in streaming sulla pagina FB dell’Polo della Cultura “Mezzocannone 8” (https://www.facebook.com/mezzocannone8).

Calendario degli incontriLocandina del Ciclo di incontriLocandina dell'intero programma "Dante per tutti".

Napoli e i nuovi orizzonti della cultura.
Digitale e collaborazione: le buone pratiche per la valorizzazione di biblioteche, archivi e musei

 

 

Società dei Naturalisti in Napoli

1-2 dicembre

Il Convegno, organizzato dal Polo della Cultura Mezzocannone 8 in collaborazione con l’Associazione culturale MineCreative, intende approfondire, in due dense giornate, le opportunità dischiuse dal digitale e dal rafforzarsi delle pratiche di cooperazione nell’ambito della circolazione delle risorse artistiche, bibliografiche e documentarie, oltreché porre le basi per un nuovo paradigma di offerta culturale nella nostra città.

Comitato scientifico: Maria Pia Cacace, Piergiulio Cappelletti, Raffaele De Magistris, Antonino Pollio, Giuseppina Rubinacci, Marialucia Siragusa.

Scarica qui il programma


Il Polo della Cultura Mezzocannone 8 è nato dalla collaborazione tra Biblioteca Universitaria di Napoli (Ministero della Cultura), Società dei Naturalisti in Napoli e Dipartimento di Giurisprudenza (Biblioteca di Diritto Romano) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II che hanno stipulato un apposito Protocollo di intesa. Ad esso partecipano anche il Centro Musei delle Scienze Naturali e Fisiche, con i relativi musei, e l’Associazione culturale MineCreative.

evento
Aprile 2024
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 1 2 3 4 5